16.04.2011 - CONTRIBUTO CONAI: COS'E' E CHI LO PAGA?

Il riciclaggio dei rifiuti è il processo di trasformazione dei rifiuti in materiali riutilizzabili. Si tratta di una iniziativa che ha scopi di carattere economico ed ecologico: permette un miglior smaltimento dei rifiuti e consente di ridurre i consumi energetici e i costi delle industrie. Ma soprattutto, per chi ama la natura e la rispetta è una via da perseguire per risparmiare le risorse naturali del pianeta.


Sentiamo parlare di CONAI? Cosa significa? CONAI è una sigla che significa Consorzio Nazionale Imballaggi. Si tratta un consorzio privato senza fine di lucro costituito da produttori ed utilizzatori di imballaggi. Come abbiamo detto lo scopo non è il lucro ma favorire il recupero ed il riciclaggio dei materiali di imballaggio. Il Decreto Ronchi ha fornito un riassetto globale della normativa relativa a rifiuti, rifiuti pericolosi ed imballaggi e rifiuti di imballaggi. Lo stesso Decreto Ronchi prevede, al fine di consentire un corretto funzionamento del sistema CONAI, che i produttori di imballaggi costituiscano un Consorzio per ciascuna categoria di materiali usati per la realizzazione di imballaggi. I Consorzi sono sei e si occupano di recuperare gli imballaggi usati, raccogliere i rifiuti di imballaggi secondari e terziari su superfici private, ritirare gli imballaggi conferiti al servizio pubblico, si occupano infine del riciclaggio ed il recupero dei rifiuti di imballaggi. 


I Consorzi di Filiera sono: * CIAL – Consorzio Imballaggi Alluminio; * CONSORZIO NAZIONALE ACCIAIO; * COMIECO – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base cellulosica; * COREPLA – Consorzio Nazionale per la raccolta, il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Plastica; * COREVE – Consorzio Recupero Vetro; * RILEGNO. I produttori di imballaggi possono essere obbligati anche ad iscriversi a più Consorzi di Filiera in base ovviamente alla natura dei materiali usati negli imballaggi e dal tipo degli stessi. L’iscrizione è obbligatoria e ciò comporta un versamento detto contributo ambientale Conai, stabilito per ciascuna tipologia di materiale d’imballaggio. In questo modo il Conai ripartisce tra produttori e utilizzatori i costi della raccolta differenziata, del riciclaggio e del recupero dei rifiuti di imballaggi primari. Le entità del contributo ambientale sono fissate nel seguente modo: Acciaio 15,49 Euro/t. Alluminio 25,82 Euro/t. Carta 22,00 Euro/t. Legno 8,00 Euro/t. Plastica 105,00 Euro/t. Vetro 10,32 Euro/t

HOME / NEWS

Scatolificio Pasubio s.r.l. - via Venezia, 144 - Schio (VI) - Tel. 0445 512500 - P.IVA 00702330242 - e-mail: pasubio@pasubio.it